Amazon Prime Aumenta il Prezzo: Perché ora Costa €36?

Amazon Prime Aumento Prezzo

Che Amazon Prime abbia aumentato il prezzo annuale non è certo una novità. Quello che però probabilmente ti sarai chiesto è il motivo di tale scelta. Il colosso di Bezos è in continua crescita, ma per garantire un servizio eccellente deve a sua volta coprire i costi necessari.

Il costo fino all’anno 2018 è stato di €19,99 mentre per aderire ai servizi extra all’interno dell’abbonamento promosso dal gigante dell’e-commerce, adesso ci vorranno ben €36. L’azienda però, più spesso ha tenuto a sottolineare che nel canone non vi è solo la spedizione gratuita e veloce.

Amazon Prime non è solo spedizioni: cosa include l’abbonamento?

Nel caso in cui non lo sapessi, l’abbonamento ad Amazon Prime oltre alle spedizioni gratuite e veloci, ci sono ulteriori servizi piuttosto importanti:

  • Prime Video: la piattaforma offre un catalogo piuttosto ampio di contenuti come film e serie TV, in 4K HDR.
  • Audible: per poter ascoltare gli audio-libri in un tempo massimo di 90 giorni gratuiti.
  • Amazon Photos: gli abbonati potranno aggiungere le proprie foto in cloud, senza limiti e accedervi da qualsiasi dispositivo.
  • Prime Now: il servizio è dedicato esclusivamente a chi abita a Milano, per offrire una velocità in più.
  • Sconti al Prime Day: uno dei giorni in cui il colosso di Bezos mette a disposizione promozioni incredibili e in via anticipata.
  • Twich Prime: l’accesso alla piattaforma che offre esclusive, giochi e ricompense.

Ti potrebbe anche interessare: Amazon consegnerà i pacchi senza corrieri / Il corriere robot di Bezos

Ma allora conviene davvero abbonarsi ad Amazon Prime nonostante l’aumento del prezzo sul canone annuo? In realtà si, solo se lo usi spesso o se può servirti uno dei servizi sopra esposti.

Canone Amazon Prime in aumento: com’è cambiato dal 2015 al 2019

Il primo costo imposto da Amazon sul suo abbonamento Prima risale al 2015, il cui prezzo era di soli €9,99. Successivamente, fino a metà anno 2018, vi è stato il secondo aumento e per aderire era necessario versare una quota di €19,99. Infine l’ultimo rialzo prevede il pagamento di €36 annuali.

Nonostante ciò, gli italiani si possono ritenere fortunati perché pagheranno sempre meno rispetto alle tariffe previste per l’estero: €69,00 tedeschi, €49,00 i francesi, e gli inglesi sborseranno 79 sterline.

Se non siete iscritti ad Amazon Prime potete seguire questo link e abbonarvi per i primi 30 giorni gratuiti. Clicca Qui

Maurizio Festa

Maurizio si occupa di Web e di Mondo Digitale da parecchi anni, apre Supercellulari nel 2018 per provare a spostare l'asticella dell'interesse commerciale su argomenti meno noti alla massa è più di settore.

Read Previous

Le Cuffie Wireless Sono Dannose?

Read Next

Addio al primo mese gratuito di Netflix; Ecco l’annuncio dell’Azienda

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *