Come estendere il segnale WiFi in casa con la nuova scoperta

Come Estendere il Segnale WiFi in Casa

Man connects the internet cable to the router’s socket. Fast and wireless internet concept

Ti sei sempre chiesto come estendere il segnale WiFi in casa senza dover aggiungere o cambiare router? Oggi vorremmo parlarti di una nuova scoperta tecnologica, che molto probabilmente ti aiuterà ad ampliare la rete internet nella tua abitazione.

La nuova ricerca proviene direttamente dagli esperti dell’istituto Brigham Young University, secondo il quale avrebbero trovato il metodo per aumentare il segnale internet senza fili di casa, senza spendere soldi in nuove attrezzature e con un semplice aggiornamento.

ONPC per estendere il segnale WiFi in casa: la ricerca

Lo studio condotto dall’Università privata a Provo, Utah, ha spiegato che grazie al protocollo ONPC dall’acronimo “OnOff Noise Power Communication“, la rete WiFi del proprio appartamento, si potrà estendere oltre 60 metri di distanza.

Quello che però ha dell’incredibile è che l’operazione non richiederebbe l’acquisto di un nuovo modem o router, bensì ogni dispositivo avrebbe necessità di aggiornarsi e integrare in esso il nuovo protocollo ONPC.

Nonostante l’update fosse compatibile con quasi tutti i router in circolazione, il punto negativo di questa integrazione riguarderebbe esclusivamente i dispositivi a cui serve ricevere una banda di dati decisamente bassa. Quindi, quanto può essere utile?

Come funzionerà ONPC per aumentare il segnale internet senza fili?

Secondo i ricercatori dell’ente Brigham Young University, al protocollo ONPC basterebbe a compiere lo switch di attivazione e disattivazione del segnale (seguendo uno schema ben definito) per aumentare il segnale.

Seppur il test risulti decisamente complesso cercheremo di semplificare l’operazione: gli ingegneri informatici hanno utilizzato un qualsiasi device Wi-Fi e attivando e disattivando schematicamente il segnale, inviavano un “rumore” al router principale.

Il segnale di disturbo ricevuto dal dispositivo capterebbe quest’ultimo (nonostante non ricevesse alcun dato) mantenendo attiva la comunicazione.

Questa semplice (per così dire) operazione consentirebbe di estendere il segnale WiFi in casa o mantenere quel minimo di comunicazione, qualora la connessione per un problema qualsiasi dovesse cadere.

Il protocollo ONPC va bene anche per la domotica?

Nonostante avessimo già risposto a come estendere il segnale WiFi in casa con il protocollo ONPC, non ci resta che completare i quesiti a tua disposizione. Sicuramente ti sarai chiesto se l’On-Off Noise Power Communication funzionasse anche con i device di domotica.

Fortunatamente per te la risposta è affermativa. Soprattutto per quei dispositivi di domotica e quindi smart in ambito “sicurezza“, sia casalinga che aziendale. L’unica premessa come abbiamo detto prima, è che qualcuno la cui banda dati richiesta è eccessiva, potrebbe non funzionare correttamente.

17,79€
44,90
disponibile
67 nuovo da 16,36€
Amazon.it
Spedizione gratuita
54,99€
79,90
disponibile
56 nuovo da 54,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
20,99€
29,99
disponibile
1 nuovo da 20,99€
2 usato da 18,96€
Amazon.it
Spedizione gratuita
28,98€
54,99
disponibile
63 nuovo da 23,81€
1 usato da 23,48€
21,89€
25,62
disponibile
54 nuovo da 14,90€
3 usato da 9,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Novembre 22, 2019 5:30 pm

Danilo

su Supercellulari si occupa di redigere testi in ottica SEO, con posizionamento keyword, segue blog Internazionali per servire ai lettori di Supercellulari notizie fresche e Leak interessanti per i nostri visitatori.

Read Previous

Niente più gruppi indesiderati su Whatsapp: come non essere aggiunti

Read Next

Le Migliori Tavolette Grafiche per disegnare comodamente su tablet nel 2019

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *