Huawei punta tutto su Kirin 980, il SoC che annienterà A12 di Apple

Il nuovo kirin 980 huawei batterà A12 di Apple

Mancano sempre meno giorni all’uscita ufficiale di Huawei Mate 20 Pro e intanto la società cinese è lieta di annunciare la potenza inaudita del suo nuovo SoC Kirin 980, che sarà presente proprio nell’ultimo top di gamma.

Ma cos’è un SoC? L’acronimo sta per System-on-a-chip, non è altro che un componente hardware di elevata potenza, in quanto al suo interno vi sono integrati dei componenti altamente performanti.

Kirin 980 VS A12 di Apple: chi la spunterà?

Difficile fare una proiezione futura senza basi statistici alle mani. Quel che si sa è che Huawei pensa di non aver problemi a fronteggiare il nemico Apple, con il suo ultimissimo e potente processore A12. Il SoC Kirin della società cinese attualmente è parte integrante solo degli smartphone top di gamma.

Per quelli di fascia medio-bassa, la compagnia cinese ha pensato bene di continuare ad integrare il processore Snapdragon serie 400.

Dal momento in cui i processori Kirin sono abbastanza potenti e progettati direttamente “in casa Huawei”, in molti si son domandati il motivo per cui la società cinese non abbia messo su un business, per poterli rivendere a terze parti.

La risposta è stata fornita alla stampa dal manager Huawei, Brody Ji, in modo semplice e coinciso: “Kirin non è business, ma un prodotto o una tecnologia che ci dà un vantaggio competitivo verso i nostri rivali del settore smartphone“.

La strategia “Huawei – Kirin” non cesserà di esistere

Da quanto si evince dalle parole del manager Brody Ji, la strategia di Huawei è semplice ed efficace: il loro prodotto è talmente potente che se dovessero rivenderlo sarebbe addirittura una perdita.

Motivo per cui è meglio tenerselo per i loro prodotti di gamma e sfruttarlo come punto a loro vantaggio, per battere i competitors sul fronte hardware.

Per realizzare Kirin 980 son serviti tre lunghissimi anni, oggi le sue caratteristiche sono eguagliabili a quella del nuovo chip A12 adottato da Apple sui suoi nuovi melafonini.

Con tale processore Huawei ha aumentato a dismisura l’efficienza del nuovo smartphone, infatti secondo le indiscrezioni Mate 20 Pro sarà 75% più veloce e 57% più efficiente in merito all’aspetto energetico.

Anche i termini di elaborazione grafica gli smartphone cinesi top di gamma dovrebbero risultare ancor più forti, si parla di una GPU più veloce del 46% e 1,78 volte di maggior efficienza energetica.

Intelligenza artificiale e connessione LTE cat. 21

Il chip Kirin 980 potrebbe essere realmente più forte di quello A12 di Apple. A dimostrarlo oltre le caratteristiche accennate in precedenza, sono gli altri due fattori confortanti:

  1. intelligenza artificiale perfezionata, in grado di individuare oltre 4500 immagini ogni minuto.
  2. Il primo SoC a poter supportare la connessione LTE cat. 21.

Per poter decretare il processore più potente tra quello di Huawei ed Apple, sarà essenziale attendere le verifiche sul campo non appena usciranno i top gamma dei due concorrenti.

1 thought on “Huawei punta tutto su Kirin 980, il SoC che annienterà A12 di Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *