Le app Android sul telefono continuano a interrompersi: come risolvere

Google, USB On The Go Android spostare file da smartphone su USB

Uno dei problemi più grandi riguardanti le applicazioni Android è il blocco improvviso che spesso capita nel momento in cui si stanno utilizzando. Oggi cercheremo non solo di individuare il problema, ma anche di risolverlo. Ti succede in un software specifico o in diversi?

Può capitare spesso che app come Messaggi, Facebook, Instagram Gmail o altre, si interrompano da sole e senza un valido (apparentemente) motivo. Innanzitutto bisognerà capire se il problema è causato dal sistema operativo o dal programma in se.

Le app di Android si chiudono da sole: individuiamo il problema

Come abbiamo appena accennato, nel momento in cui un’applicazione Android si chiude da sola, questo può significare due cose:

  1. Problemi all’OS: in questo caso possibilmente il robottino verde di Big G necessita di assistenza, quindi verifica se ha bisogno di un upgrade o se presenta altri errori provenienti dal sistema.
  2. Arresto anomalo: se l’unico problema è dovuto ad un blocco improvviso dell’applicazione, allora bisognerà agire svuotando la cache e pulendola di file spazzatura.

In questo articolo ci focalizzeremo sull‘interruzione del processo qualora un’app smettesse di funzionare. Quindi cosa bisognerà fare?

L’applicazione Android si blocca da sola o si riavvia? Risolvi senza disinstallarla

Spesso gli utenti che non sono a conoscenza di questa soluzione definitiva e sbrigativa, si cimentano in quella che è divenuta la pratica più comune, ma anche meno bella, ovvero disinstallare l’applicazione che crea problemi riavviandosi da sola o interrompendosi.

Per evitare questa drastica decisione, lo step più logico è quello di usufruire dell’opzione creata da Big G appositamente per risolvere queste spiacevoli situazioni, l’opzione che pulisce la cache e che si trova tra le impostazioni dello smartphone. 

Quindi… vai su Impostazioni –> Applicazioni (qui individua tra l’elenco di quelle installate, il programma che ti crea problemi e cliccaci su) –> Archiviazione –> Svuota cache.

In questo modo avremmo agito eliminando quei file inutili di cui le applicazioni con il passare del tempo, ne soffrono e rallentano le loro funzionalità.

Il problema persiste: occorre una soluzione più aggressiva

Qualora anche dopo quest’ultima soluzione, le applicazioni dovessero continuare a interrompersi, non resta che optare per l’ultima operazione più aggressiva, ovvero la cancellazione dei dati.

Sempre sul percorso esposto precedentemente fino a “Archiviazione“, questa volta dovrai cliccare sull’opzione Cancella dati

Attenzione! una volta effettuato questo passaggio, tutti i salvataggi contenuti nell’applicazione andranno persi. Quindi ti consigliamo di prendere questa decisione solo in casi estremi e quando non vi è alcuna possibilità rispetto a quest’ultima.

Maurizio Festa

Maurizio si occupa di Web e di Mondo Digitale da parecchi anni, apre Supercellulari nel 2018 per provare a spostare l'asticella dell'interesse commerciale su argomenti meno noti alla massa è più di settore.

Read Previous

Che cos’è Google Discover e come selezionare i feed di tuo interesse

Read Next

Gioco online, la spesa netta da mobile supera il muro dei 350 milioni all’anno

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *