L’Insicurezza del Web per Colpa delle 10 Password più Errate di Sempre

10 password peggiori di sempre

Il web diventa sempre meno sicuro, non perché gli hacker sono in aumento, bensì per la scarsa sicurezza delle password a causa delle disattenzioni degli utenti e dall’assenza delle giuste informazioni per la loro tutela.

Il 2018 è stato sicuramente uno dei più tragici in ambito informatico. Truffe su Whatsapp, Telegram, oggetti mai ricevuti e venditori fantasma che con l’inganno della “ricarica PostePay” sono riusciti ad accaparrarsi il bottino.

Ma quel che preoccupa internet in tema sicurezza, l’aspetto più intransigente e preoccupante è legato alle password troppo deboli o semplici che chiunque con pochi tentativi potrebbero accedere e rubarvi gli account.

Quali sono le password peggiori dell’anno 2018? Ecco la top ten

A condurre lo studio di mercato è stata la società informatica SplashData, che si occupa di fornire software di elevata sicurezza, in modo tale da consentire una gestione efficiente e piuttosto sicura per i propri account.

Ecco la top ten delle password peggiori dell’anno 2018:

  1. 123456
  2. Password
  3. 123456789
  4. 12345678
  5. 12345
  6. 111111
  7. 1234567
  8. Sunshine
  9. Qwerty
  10. Iloveyou

Il podio lo conquista la stessa combinazione numerica identica a quella dell’anno 2017. Purtroppo esistono ancora utenti che inseriscono le prime sei cifre che si trovano sulla tastiera dei personal computer.

Non si sa per quale motivo, ma gli internauti si sarebbero fossilizzati sull’utilizzo dei numeri da inserire come “combinazioni proteggi account“. Poco importa la quantità numerica, ma ciò che sconvolge è la facilità di indovinare questa chiave d’accesso, troppo insicura (a lor insaputa).

Anche le ultime tre posizioni composte da parole troppo banali, soprattutto la frase “qwerty”, che non è altro che la prima sequenza che si trova nella maggior parte delle tastiere dei personal computer.

Come scrivere e inserire una password sicura

Non c’è una vera e propria regola per inserire una password sicura, O meglio, si dovrebbe pensare un po’ più alle cose personali che quasi nessuno conosce, per render complesso l’intero procedimento.

L’unica regola “standard” che si dovrebbe adottare, è quella di rispettare:

  • Parole piuttosto lunghe, formate da lettere, numeri e caratteri speciali;
  • Cambiare parole d’accesso per ogni account e piattaforme in cui siamo registrati;
  • A volte è necessario cambiare la parola d’ordine;
  • Utilizzare un generatore di password complesse, che attraverso degli algoritmi informatici piuttosto complessi, ci suggerisce parole d’accesso random difficili da trovare;

Purtroppo tali suggerimenti, nonostante fossero conosciuti per un bel po’ d’anni, la gente tende spesso ad ignorarli. Ma qual è il vero motivo? Forse è un lavoro che richiede troppo tempo? O semplicemente perché gli utenti amano il dolce far nulla?

 

4,99€
disponibile
26 nuovo da 4,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
8,53€
disponibile
3 nuovo da 8,53€
Amazon.it
Spedizione gratuita
5,19€
disponibile
2 nuovo da 5,19€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il marzo 21, 2019 12:02 pm

1 thought on “L’Insicurezza del Web per Colpa delle 10 Password più Errate di Sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *