Miglior smartphone sotto i 200 euro

Mi viene in mente uno spot pubblicitario di Wico che ultimamente vedo spesso in televisione, il cui slogan è “il lusso democratico”, una frase davvero di effetto. Ecco voglio scrivere questo articolo per te, seguendo lo stesso principio. Data la mia esperienza, il mio aver camminato per deserti spesso inesplorati dai più, ho acquisito un’ottima esperienza in ambito smartphone. Quindi senza troppi giri di parole, ecco qui la lista dei migliori smartphone sotto i 200 euro, ovvero la fascia del cosiddetto “lusso democratico”.

Ecco la lista dei Miglior smartphone Android a meno di 200€

Xiaomi Mi A2

Come non parlare del grandissimo Xiaomi Mi A2, uno smartphone che non ha davvero nulla da invidiare alle fasce più alte. Negli ultimi anni il marchio Xiaomi, si è fatto strada in settore altamente competitivo, diventando esso stesso un colosso del mercato. Questa sua posizione, come le restanti, è il frutto di ottimi prodotti e soprattutto, nel suo caso, impeccabili rapporti qualità/prezzo.

Una nota di riguardo della fotocamera, davvero strabiliante, inoltre pure la velocità del dispositivo è notevole.

Xiaomi Mi A2 Lite

Abbiamo poco fa parlato del “padre”, non possiamo non parlare anche del figlio, ovvero la versione lite dello stesso. Niente di particolare di aggiungere a riguardo di tale modello.

La principale differenza è da ritrovare nella fotocamera, che sicuramente è meno performante della precedente, ma comunque discreta, ora ci manca solo di parlare dello spirito, no?

Redmi 7

Ti stavi chiedendo dove fosse Redmi? Tranquillo, non scappa e “sforna” sempre smartphone davvero da eccellenti qualità/prezzo. I punti forti di questo modello sono il display molto espansivo, la batteria con una buona autonomia (4000mAh). Inoltre una nota per quanto riguarda la fotocamera, che permette buoni scatti senza troppi compromessi. Inoltre per chi avesse una doppia vita è concesso l’inserimento di due nanoSIM, senza doversi privare della microSD esterna.

Se vuoi vedere la nostra recensione completa sul nuovo redmi note 7 puoi cliccare qui:

Redmi Note 7 la recensione di supercellulari.

ASUS Zenfone Max Pro (M1)

Un marchio che negli ultimi anni è entrato prepotentemente nel mercato dei dispositivi mobili è sicuramente ASUS. Un telefono davvero duro che non vuole saperne di scaricarsi, questo grazie ai suoi 5000mAh. Inoltre monta al suo interno una versione android semi-stock, un buon compromesso tra versione nativa e la versione asus e lasciamelo dire, non è affatto male!

Huawei P Smart 2019 / Honor 10 Lite

Ho dovuto mettere questi due smartphone in accoppiata per il semplice fatto che l’hardware è il medesimo in tutto, unica differenza la fotocamere che nel Honor 10 Lite detiene una risoluzione maggiore. Per il resto l’unica cosa a variare è il nome del brand stampato sopra. Display full e davvero molto eleganti, che hanno nulla da invidiare a prodotti di fasce superiori, un ottimo esempio di “lusso democratico”.

Huawei P Smart 2019  

Honor 10 Lite 

Huawei P20 Lite

Sono un po’ di parte lo ammetto, dato che come smartphone principale possiedo il P20 Pro. Però la versione lite di quest’ultimo è buon prodotto, che però non ha molto da invidiare ai restanti competitor. L’unico motivo valido per chi fosse interessato, è il design che ricorda quello di un Iphone X. Per il resto, ripeto, un buon smartphone senza però nulla per cui spiccare.

Maurizio Festa

Maurizio si occupa di Web e di Mondo Digitale da parecchi anni, apre Supercellulari nel 2018 per provare a spostare l'asticella dell'interesse commerciale su argomenti meno noti alla massa è più di settore.

Read Previous

Arrivano i Wallet per criptovalute su Smartphone, ecco le migliori applicazioni

Read Next

Lavorare come moderatore Facebook è un suicidio, il primo caso di morte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *