Qual’è il Miglior Assistente Vocale per Android

Non sai qual è il miglior assistente vocale per Android, ma ti interesserebbe conoscere quello più performante? In questa guida ti suggeriremo quelli più utilizzati e soprattutto che godono di maggiori funzionalità, che garantiscono una maggiore efficienza.

Da Google Assistant ad Alexa, da Bixby a Dragon Mobile Assistant. Ma qual è la differenza maggiore tra tutti questi aiutanti virtuali e basati su intelligenza artificiale? Gli aspetti da decretare il migliore assistente sono veramente tanti, ma cerchiamo di analizzarli uno per uno.

I migliori assistenti vocali per Android messi a confronto: chi vincerà?

Con l’enorme quantità di sistemi basati sul sistema di machine learning per il sistema operativo di Google, il dubbio di saper scegliere qual è il miglior assistente vocale per Android diventa sempre più frequente.

La differenza principale sta nelle funzionalità e nei comandi che possono essere assegnati all’aiutante virtuale disponibile nel sistema operativo del robottino verde.

La classifica degli assistenti vocali per Android più gettonati

1. Google Assistant

Al primo posto si posiziona Google Assistant come miglior assistente vocale per Android. Oltre a disporre di molteplici funzionalità, l’aiutante virtuale in questione si distingue dagli altri per i suoi “comandi personalizzati“.

L’assistente creato dal colosso di Mountain View infatti, memorizza le ricerche e analizza i comportamenti degli utenti, in modo tale da proporgli successivamente, tutto ciò che potrebbe interessante all’utente finale.

Come si usa da uno smartphone Android? Basterà mantenere premuto il tasto home e pronunciare “Ok Google” e accompagnare la frase da un comando a vostro piacimento.

2. Bixby

L’assistente Bixby è stato realizzato da Samsung e introdotto ufficialmente sugli smartphone Galaxy S8 e S8+. Tra le sue migliori peculiarità, vi è senza dubbio la capacità di rilevare la voce e comprendere senza problemi il linguaggio umano.

I comandi da poter imporre all’assistente intelligente del colosso sud coreano sono veramente molti e tanti di essi, anche complessi: potrai chiedere di aprire il feed di Instagram, dare un’occhiata a Facebook, inviare SMS ai tuoi contatti e tanto altro ancora.

3. Cortana

Cortana è stato realizzato da Microsoft e inizialmente concesso esclusivamente per i computer. Dato il suo enorme successo, l’assistente vocale è stato distribuito anche su Android ed oggi è valutato come uno dei migliori.

Come in tutte le cose, anche l’assistente del colosso di Redmond ha i suoi pregi e difetti, perché se dal suo aspetto migliore riesce a comprendere la lingua velocemente rispetto agli altri, dall’altro è fortemente limitata per via delle sue funzioni molto basilari.

Il miglior assistente vocale tra quelli sconosciuti

Quelli sopra elencati ti saranno certamente noti, ma nella lista degli sconosciuti il miglior assistente vocale per Android è sicuramente Hound.

Come i suoi competitor, anche questo nuovo assistente prodotto da SoundHound può suggerirti il miglior ristorante o luogo in cui andare, ma con una differenza: può aggiungere azioni supplementari alla tua richiesta.

In che senso? Per esempio potresti formulare il comando “Ok Hound, dimmi i migliori posti per fare shopping a Milano” e fin qui tutto uguale, ma l’azione supplementare da poter aggiungere a fine frase potrebbe essere “mostrami solo quelli aperti la domenica mattina“.

O ancora sarà possibile domandargli di mostrarti gli hotel o alberghi introducendo filtri legati al prezzo o alla presenza di servizi aggiuntivi, quali: piscina, idromassaggio e tanto altro ancora.

 

 

Ultimo aggiornamento il marzo 21, 2019 12:19 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *