Responsabile Marketing di Apple Music invia un Tweet con Android, Guai?

Responsabile Marketing di Apple Music invia un Tweet con Android

Nonostante Apple cerchi sempre di selezionare personale idoneo ed efficiente alle skills richieste dall’azienda stessa, a volte Cupertino potrebbe non riuscire a monitorare al 100% i suoi dipendenti. Questa disattenzione a volte però può causare intoppi imbarazzanti.

Lo dimostra il clamoroso errore commesso recentemente, dal responsabile di marketing online che si occupa di gestire la pagina Twitter di Apple Music, dopo aver pubblicato un tweet in cui si leggeva “Inviato da Android“.

Clamoroso errore del social media marketing di Apple Music, cosa succede?

Non è la prima volta che una figura responsabile delle pagina social di un colosso informatico, compia l’errore di pubblicare un contenuto da un dispositivo dell’azienda concorrente. Certi dettagli però andrebbero appurati.

Poco tempo fa la stessa identica cosa è accaduta sempre su Twitter, ma questa volta la disattenzione è stata del social media manager di Samsung, che erroneamente ha pubblicato un post con un iPhone.

Questa volta un responsabile dell’account Apple Music avrebbe posto l’attenzione a rispondere alla cantante Ariana Grande, subito dopo che essa ha taggato il servizio musicale di Cupertino. Ma proprio in quella risposta infondo si leggeva “Via Twitter for Android“.

Una distrazione che potrebbe costare molto al dipendente Apple, che non ha badato affatto ad utilizzare (quanto meno per la pubblicazione) uno dei melafonini proposti dalla stessa azienda per cui lavora. Licenziamento? Diminuzione dello stipendio? O semplice richiamo? I dettagli saranno da chiarire.

Mossa di marketing o errore di distrazione dell’account manager di Apple Music?

Ad accorgersi dell’errore è stato il noto youtuber Marques Browniee, che non ha perso tempo a pubblicare il post in cui si nota il commento del dipendente di Cupertino che ha replicato tramite un device Android.

Il brand della mela morsicata non è abituata a queste strategie di marketing, ciò significa che non sappiamo ancora quali e se ci saranno, delle penalizzazioni per il “colpevole”.

Una delle sue giustificazioni potrebbe essere quella che l’app Apple Music è disponibile anche su Android, ma ciò non toglie che in quel preciso istante uno dei suoi dipendenti stesse non solo utilizzando, ma anche pubblicando un contenuto con lo smartphone della concorrenza.

Come reagirà Apple? Voi cosa fareste al suo posto? Pensereste ad una punizione o un richiamo verbale potrebbe essere sufficiente a far sì che una prossima volta, il dipendente stia più attento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *