Riparazione smartphone fai da te – D’accordo anche l’Unione Europea

Riparazione smartphone fai da te – D’accordo anche l’Unione Europea

Gli smartphone fanno parte della nostra vita, e spesso ci si chiede che cosa sia necessario fare per ripararli.

Tanti pensano di non poter usare i kit di riparazione, come quelli proposti da Weboot e consigliati,  e di dover, invece, fare riferimento alla propria casa produttrice o a centri autorizzati.

Invece, da pochi giorni sappiamo che la riparazione smartphone autonoma non è solo una facoltà, ma un diritto del consumatore, grazie alle indicazioni del Parlamento Europeo.

Riparazione autonoma smartphone, che cos’ha indicato il Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo si è pronunciato per l’ennesima volta pochi giorni fa in merito al diritto del consumatore di utilizzare i kit per la riparazione autonoma smartphone. 

Con 395 voti favorevoli, 94 contrari e 207 astenuti, i parlamentari hanno preso nuovamente una posizione che fa ben sperare sia per il mercato dell’usato, sia per la tutela dei diritti dei consumatori a trovare un prezzo più conveniente per la riparazione di quello che è uno dei dispositivi più utilizzati in assoluto nella vita di tutti i giorni.

Oltre a questa indicazione, il Parlamento Europeo ha anche indicato come dovrebbe essere necessario introdurre una nuova etichetta per i dispositivi, nella quale si indichino in modo chiaro la durata e il ciclo vitale medio di un qualunque strumento elettronico.

Ecco che, quindi, non si parla solo di smartphone, ma di tutta una serie di strumenti che appartengono all’elettronica e all’informatica.

Positive le dichiarazioni del relatore David Cormand che ha indicato:

È giunto il momento di utilizzare gli obiettivi del Green Deal come fondamento di un mercato unico che promuova la concezione di prodotti e servizi durevoli. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo bisogno di una serie completa di regole che agevolino decisioni chiare e semplici anziché modifiche tecniche che mancano di coraggio politico e che confondono sia i consumatori che le imprese. Con l’adozione di questa relazione, il Parlamento Europeo ha inviato un messaggio chiaro: etichettatura obbligatoria armonizzata che indichi la durabilità e lotta all’obsolescenza precoce a livello europeo sono le vie da seguire“.

Riparazione smartphone autonoma, cosa ne pensano gli europei

Sembra, inoltre, che la voglia di seguire la strada della riparazione autonoma non sia solo dei parlamentari, ma anche dei comuni cittadini.

Un recente sondaggio dell’Eurobarometro indica che il 77% delle persone intervistate preferirebbe poter riparare i propri dispositivi prima di pensare ad una sostituzione. Il 79% dei produttori, inoltre, secondo gli intervistati, dovrebbero dare una mano ai cittadini in tal senso, rendendo più semplice la riparazione e anche la sostituzione delle singole parti.

Dopo il Parlamento, ora la parola passa alla Commissione, che si dovrà occupare di introdurre delle regole in grado di tutelare i consumatori, soprattutto in relazione all’obsolescenza precoce, ma anche con lo scopo essenziale di rendere le riparazioni più accessibili.

Questa manovra ha, infine, anche lo scopo di consentire ai consumatori di compiere scelte di consumo più sostenibili e di incentivare quella che è chiamata la cultura del riutilizzo, riducendo anche il volume di rifiuti prodotti. 

Riparare il tuo smartphone in casa, è cosi semplice?

La riparazione dello smartphone a livello casalingo non è ovviamente per tutti, le viti sono molto piccole e vengono inserite appositamente dai produttori in modi e posizione tali da scoraggiare qualsiasi riparatore casalingo.

Ma ovviamente non è una cosa impossibile, basta armarsi di pazienza, un buon kit per riparare lo smartphone e una guida professionale cosi da seguire tutti i passaggi del caso senza sbagliare.

Per la vostra comodità, se volete iniziare a riparare gli smartphone magari che avete nel cassetto per fare esperienza, potete anche attrezzarvi con il comodo tappetino che vi aiuta a mantenere tutto organizzato.

Stuoia magnetica antiscivolo per riparazione smartphone

La stuoia da lavoro magnetica, vi aiuta a mantenere organizzato il luogo di lavoro, comodo per portare i cacciaviti e mantenere su un tappetino morbido i dispositivi che stiamo riparando.

Ecco i migliori kit per riparare il tuo smartphone a casa

Se volete cimentarvi nella riparazione del vostro smartphone a casa, vi consigliamo questi kit completi che contengono tutta la strumentazione necessaria per riparare il proprio smartphone a casa.

Se non conoscete come smontare il vostro smartphone potete benissimo seguire queste comode guide ifixit per smontare ogni smartphone in commercio.

Link alle guide Ifixit: Clicca qui

iFixit Essential Electronics Toolkit kit

Parliamo del kit per riparare smartphone più conosciuto tra i riparatori homemade, ifixit mette anche a disposizione delle comode guide su come smontare e riparare ogni modello di cellulare attualmente in commercio.
Il kit comprende tutto il necessario per smontare tutte le marche attualmente in commercio, sono presenti Spudger, Jimmy e strumenti di apertura Ifixit oltre a tutto il necessario per smontare.

iFixit Essential Electronics Toolkit, Starter set di riparazione, 16 punte di precisione (4 mm),...
  • SET DI BASE: Display difettoso, cambio di batteria o maniglia allentata - il kit è l'attrezzatura di base ideale per...

117 in 1 Set Cacciaviti Precisione Magnetici Professionali

Il kit è sicuramente ricco di tutto quello che vi può servire sia per smontare lo smartphone sia per smontare laptop, notebook e tutto quello che ha corrente e viti molto piccole. Il kit comprende cacciaviti, pinze e tutto il necessario per lo smontaggio.

117 in 1 Set Cacciaviti Precisione Magnetici Professionali, Kit Cacciaviti di Riparazione Portatile...
  • 【Con Bracciali Antistatici e Tappetino di Memoria a Vite Magnetica】Kit di strumenti di riparazione Efair viene...

In conclusione, riparare il proprio smartphone a casa oltre che ad un diritto è un vero e proprio momento di hobbysmo e passione per il tech, conoscere nei suoi componenti interni i modelli che utilizziamo giornalmente è sicuramente molto affascinante per ogni appassionato.

Maurizio Festa

Maurizio si occupa di Web e di Mondo Digitale da parecchi anni, apre Supercellulari nel 2018 per provare a spostare l'asticella dell'interesse commerciale su argomenti meno noti alla massa è più di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *