Stephen King elimina il profilo Facebook perché “insicuro”

Stephen King lascia Facebook

Lo scrittore di romanzi horror, noto come Stephen King ha comunicato ufficialmente di aver cancellato per sempre il suo profilo Facebook. La decisione era divenuta indispensabile a causa dell’eccesso di fake news e video falsi montati ad HOC per rilasciare informazioni mendaci.

Nonostante identificare un profilo falso su Facebook non sia troppo complesso, Stephen King non ha nessuna intenzione di perdere tempo in contenuti che non producono alcun valore al popolo del mondo intero. Di recente altri personaggi della TV hanno abbandonato il social network.

Le parole di Stephen King sull’abbandono a Facebook

Stephen King ha lasciato ufficialmente Facebook, dopo aver ottenuto a distanza di tantissimi anni, un seguito pari a 5,6 milioni di follower. Prima di disiscriversi ha comunicato quanto segue:

«Abbandono Facebook. Non mi sento a mio agio con il flusso di informazioni false consentite nella sua pubblicità politica, né sono fiducioso nella sua capacità di proteggere la privacy dei suoi utenti. Seguitemi (e seguiteMolly aka The Thing of Evil” – nonché la cagnolina dello scrittore – ) su Twitter, se volete».

Purtroppo il social network di Mark Zuckerberg perde sempre più campo, tanto che alcune aziende di recente hanno abbandonato la sua piattaforma dopo la rinuncia a Libra, ovvero il progetto proprietario di Facebook che puntava ad un sistema innovativo di criptovalute.

Facebook non adotterà sistemi di sicurezza sulle inserzioni politiche

Nonostante lo scandalo di cambridge analityca, Zuckerberg ha dichiarato che Facebook continuerà a mostrare le inserzioni politiche senza alcuna limitazione. Ciò significa che un pubblicitario (magari di una campagna in vista delle elezioni) sarà libero di scegliere o escludere un target.

Cosa significa in termini pratici? Qualora qualcuno fornisca notizie non vere per agevolare la sua campagna pubblicitaria e allo stesso tempo escluda i politici del partito opposto, nessuno potrà mai svelare la verità di quanto mostrato sul social network.

Proprio per questo motivo Stephen King ha preso l’amara decisione di cancellare il proprio profilo da Facebook e restare attivo sulla piattaforma Twitter. Ma se lo ha fatto un personaggio noto come lo scrittore di romanzi horror, da chi dovremmo aspettarci un altro abbandono?

Chiaramente per ovvi motivi, lo stesso autore americano non sarà più presente neppure su Instagram, dal momento in cui quest’ultima è piattaforma è sempre di proprietà del gruppo Facebook Inc. A chi mancheranno i post di King sul social “faccia-libro”?

Danilo

su Supercellulari si occupa di redigere testi in ottica SEO, con posizionamento keyword, segue blog Internazionali per servire ai lettori di Supercellulari notizie fresche e Leak interessanti per i nostri visitatori.

Read Previous

Conviene Aggiornare le App

Read Next

Cancellazione rumore come funziona

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *