Unificare Messenger, Instagram e Whatsapp comporterà seri danni

Matthew Green danni unione Messenger Instagram e Whatsapp

Non molto tempo fa, il New York Times ha svelato quel che potrebbe essere il progetto di Mark Zuckerberg, ovvero unificare Facebook Messenger, Instagram e Whatsapp affinché gli utenti potessero scambiarsi i messaggi in una sola soluzione.

Dopo la notizia sono emerse diverse supposizioni, da parte di molti esperti informatici che hanno detto espressamente, che tale azione potrebbe comportare danni non indifferenti, ma che forse vengono sottovalutati dal fondatore stesso che lo vuole realizzare.

Messenger, Instagram e Whatsapp in un solo corpo: i danni sarebbero molteplici

L’obiettivo dell’imprenditore statunitense è quello di favorire l’integrazione e la comunicazione degli utenti, grazie ad un processo di semplificazione: chi usa più Messenger per esempio, con un solo messaggio più raggiungere chi invece usa prevalentemente Instagram e Whatsapp.

L’idea non è certamente maligna, anzi in tutto ciò, ci sono anche buone notizie, il team di ingegneri e sviluppatori appartenenti alla società Facebook Inc, qualora il progetto diventasse realtà, lavorerebbero sull’introduzione della crittografia endtoend anche sulle piattaforme Instagram e Messenger.

Con un post pubblicato su Twitter, il professore informatico Matthew Green dell’Università Johns Hopkins, vuole aprire gli occhi alla gente dichiarando:

Per questa integrazione, vorrà dire che si eleveranno gli standard di crittografia di Instagram e Facebook a quella di Whatsapp, o viceversa, che quella di Whatsapp sarà abbassata a quella delle altre due per consentire la compatibilità? La seconda ipotesi sarebbe molto pericolosa“.

Il rischio della vulnerabilità Whatsapp e della violazione di privacy

Purtroppo Facebook non è la prima volta che violerebbe la privacy degli utenti, quindi perché non farlo un’altra volta? Qualora le parole del professore Green si rivelassero veritiere, il problema maggiore sarebbe l’assenza di sicurezza su Whatsapp.

Purtroppo quest’ultima applicazione di messaggistica contiene dati ancor più sensibili rispetto alle altre due piattaforme, Instagram e Facebook Messenger. Il numero di telefono ad esempio, potrebbe essere uno dei problemi più grossi.

Se ci fosse un modo per risalire ad esso, i malintenzionati potrebbero persino conoscere tutto dell’identità di un singolo individuo. Ci auguriamo che Mark Zuckerberg abbia già pensato alle serie conseguenza, ma soprattutto alla soluzione per evitare un danno simile.

Maurizio Festa

Maurizio si occupa di Web e di Mondo Digitale da parecchi anni, apre Supercellulari nel 2018 per provare a spostare l'asticella dell'interesse commerciale su argomenti meno noti alla massa è più di settore.

Read Previous

Gli iPad Mini 5 di Apple Potrebbero Ospitare Pencil e Smart Keyboard

Read Next

Apple per la Prima Volta Venderà iPhone Ricondizionati in Italia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *