Le Migliori Tavolette Grafiche per disegnare comodamente su tablet nel 2019

Se hai voglia di sprigionare la tua creatività con il disegno, è bene scegliere accuratamente la migliore tavoletta grafica. Ma com’è possibile scegliere quella più performante con un occhio al prezzo?

Questi dispositivi innovativi sono anche conosciuti sotto il nome di digitizier, ti consentono infatti attraverso l’uso di appositi pennini digitali  di poter disegnare su un PC, tablet o qualsiasi device apposito.

Fattori per scegliere la tavoletta grafica migliore

Dimensioni

La dimensione di una digitizier va scelta in modo accurato, ciò dipende molto dalle tue esigenze, ci sono diversi fattori che concorrono nella scelta, questi fattori vanno ovviamente scelti da un compratore principiante, è ovvio che un professionista sa già che tavoletta scegliere per il proprio lavoro.

Puoi optare per uno schermo piccolo (circa 13 pollici) se vuoi disegnare all’aria aperta e avere un device comodo da trasportare, in alternativa un device più grande, circa 27 pollici se lavori meglio su una scrivania e in modo semi-professionale.

Risoluzione

Un altro aspetto fondamentale è la risoluzione della tavoletta grafica che può essere:

  1. DPI (punti per pollice): i “punti” sono eguagliabili ai “pixel”, più alto sarà il valore DPI, maggiore sarà la qualità di una immagine.
  2. LPI (linee per pollice): ogni valore esprime una retinatura che può essere media, grossolana o finissima. Questo dipende dagli obiettivi del disegno digitale.

Sicuramente se sei un neofita ti consigliamo di cercare una digitizier da circa 2.000 LPI, una via di mezzo ottimale sia nelle prestazioni sia nel prezzo per una tavoletta grafica.

Livelli forti o meno di pressione

Un’ottima tavoletta grafica deve sapersi distinguere dalle altre, principalmente per i suoi punti di pressione. Ovvero più punti riesce a coprire, maggiore sarà la precisione con cui realizzare il disegno.

Per iniziare con una buona digitizier potresti optare per un pannello che garantisce dai 2.000 ai 3.000 punti di pressione. Se invece sei a livelli più avanzati prendi in considerazione quelle tavolette da almeno e oltre 8.000 punti di pressione. Stiamo ovviamente parlando di tavolette grafiche adatte a principianti e amatori del settore, con caratteristiche adatte un pò a chiunque voglia avvicinarsi al mondo delle tavolette grafiche.

Tavolette grafiche con la miglior connessione al personal computer

Uno degli elementi che si contraddistingue a livello di comodità è la connessione della tavoletta grafica al PC.  Esistono diversi metodi per collegare una digitizier ad un computer:

  • Tramite cavo USB: potrebbe risultare scomodo per via dei fili che si intreccerebbero durante l’atto pratico del disegno, però è sicuramente la soluzione migliore se vogliamo creare una postazione di lavoro completa.
  • Connessione bluetooth: probabilmente una delle migliori soluzioni, perché essendo wireless non è obbligatorio essere vicini al PC. La pecca è che necessitano di batterie ricaricabili o pile esterne per la tavoletta, che alla lunga potrebbe portare il costo di mantenimento della pile ricaricabili un pò altino per un uso saltuario.
  • Con cavo HMDI: sono delle tavolette grafiche più avanzate, che consentono di disegnare e visionare il lavoro non per forza attraverso un computer, ma su qualsiasi monitor o perfino sui televisori, stiamo parlando di tavolette grafiche vicine al livello professionistico anche perchè esistono poche tavolette grafiche sotto i 200 euro con connessione HMDI, grossa pecca della connessione è sicuramente l’esigenza di avere con se uno switch hdmi per poterla connettere su qualsiasi dispositivo.

Penne adattabili alle digitizier

La penna è lo strumento essenziale per disegnare sulle digitizier. Molto spesso (per fortuna) sono incluse nel prezzo delle tavolette. Ma volendo si possono comprare diversi modelli che si adattano grazie alla connessione bluetooth si collegano alla tavoletta grafica.

Per adocchiare le migliori in commercio cerca di individuare quelle più avanzate tecnologicamente e che si adattano bene (ergonomiche) alle tue mani.

Le penne all’avanguardia per esempio, ti permettono di gestire alcune funzionalità dalla penna stessa, come gestire lo spessore senza dover continuare a smanettare con le impostazioni ad ogni tratto che viene tirato sulla tavoletta grafica.

Best tavolette grafiche: la lista 2019

  • Huron H420 OSU
  • Trust Flex Design Tablet
  • Wacom One Small
  • XP-Pen Star05
  • M708 Ugee
  • Wacom Intuos S
  • Huion H610 V2
  • Wacom Intuos Pro Small

Maurizio Festa

Maurizio si occupa di Web e di Mondo Digitale da parecchi anni, apre Supercellulari nel 2018 per provare a spostare l'asticella dell'interesse commerciale su argomenti meno noti alla massa è più di settore.

Read Previous

Come estendere il segnale WiFi in casa con la nuova scoperta

Read Next

Cosa sono le TV Box e quali contenuti multimediali guardare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *