Facebook riconoscimento facciale si o no? Che rischi si corrono

Facebook riconoscimento facciale si o no

Prima di domandarsi se “il riconoscimento facciale su Facebook conviene si o no?”, la questione va approfondita spiegando quale sarà la nuova tecnologia che adotterà il social network di Mark Zuckerberg e soprattutto perché sostituirà l’attuale “suggerimento dei tag“.

Il nuovo strumento verrà esteso ai nuovi utenti che si iscriveranno sulla piattaforma social, da 3 settembre in poi. Il cambiamento sarà radicale, innanzitutto Facebook modificherà lo strumento da optout a optin, ciò significa che la selezione di quest’ultima sarà facoltativa.

Come attivare il riconoscimento facciale di Facebook

Prima di spiegarti come attivarlo, il riconoscimento facciale di Facebook è uno strumento che sfrutta l’intelligenza artificiale, per memorizzare il tuo viso (grazie all’analisi delle foto personali) e poi associarlo ad un’altra immagine in cui appari.

Quindi ipotizziamo che uno dei tuoi amici sul social network di Menlo Park, carichi una foto in cui ci sei tu, il sistema gli suggerirà il tuo tag perché riconosce il tuo viso sulla foto. Semplice no? A questo ti starai chiedendo quali sono i pro e i contro, soprattutto per la tua privacy.

Per tutelare e riservare l’identità di chi attiverà l’opzione del riconoscimento facciale, Zuckerberg ha comunicato quanto segue:

Abbiamo continuato a collaborare con esperti della privacy, accademici, autorità di regolamentazione e persone su Facebook su come utilizziamo il riconoscimento facciale e le opzioni che hai per controllarlo”.

Allora abilitarlo conviene? Si o no? Dipende da quanto tu ne abbia l’esigenze. Qualora volessi, gli step da seguire sono i suddetti:

Impostazioni e privacy –> Privacy –> Riconoscimento facciale si o no. A questo dovrai flaggare a seconda delle tue intenzioni.

Opinioni e consigli sul vecchio suggerimento tag

Dopo aver visto come attivare il riconoscimento facciale su Facebook, la fase più drastica è decidere se farlo o meno. Secondo alcuni consigli provenienti dal web, l’opzione non garantirebbe la riservatezza di chi abiliterà la funzione.

Se dovessimo darti una opinione nostra, ti suggeriremmo di lasciarlo disabilitato a meno che tu non abbia delle esigenze ben specifiche. Nonostante il social di Menlo Park sostenga di tutelare la tua privacy, le tue informazioni saranno pur sempre assimilate da una macchina informatica a intelligenza artificiale.

Se sei un nuovo iscritto, sul feed noterai una richiesta di Facebook a cui dovrai rispondere si o no in riferimento all’attivazione del riconoscimento facciale. Zuckerberg ci tiene a ricordare, che al momento qualora apparissi su una foto di un estraneo (che non siete amici sulla piattaforma) il sistema non riuscirà ad individuare il tuo volto.

Danilo

su Supercellulari si occupa di redigere testi in ottica SEO, con posizionamento keyword, segue blog Internazionali per servire ai lettori di Supercellulari notizie fresche e Leak interessanti per i nostri visitatori.

Read Previous

i migliori auricolari wireless del 2019

Read Next

Come fare foto in movimento di qualità

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *